Categoria: Prima Squadra

Rende pratico e concreto. Battuto il Picerno

Rende-Picerno 1-0

RENDE (4-3-3): Savelloni; Vitofrancesco Nossa Bruno Blaze; Collocolo (33’ st Cipolla) Murati Scimia; Rossini Vivacqua Giannotti (21’ st Origlio). In panchina Palermo, Borsellini, Ampollini, Libertazzi, Godano, Morselli, Ndiaye, Drkusic. All: Guardia
PICERNO (3-5-2): Pane; Caidi (25’ st Nappello) Fontana Bertolo; Melli (17’ st Vanacore) Kosovan Pitarresi Calamai Guerra (7’ st Lorenzini); Santaniello Esposito (7’ st Calabrese). In panchina Cavagnaro, Soldati, Langone, Ruggieri, Donnarumma, Sambou, Priola, Montagno. All: Giacomarro
ARBITRO: Virgilio di Trapani
MARCATORI: 11’ pt Nossa (R)
NOTE – Spettatori 165 per un incasso di 765 euro. Ammoniti Guerra (P), Fontana (P), Giacomarro (P), Giannotti (R), Bruno (R), Kosovan (P). Angoli 2-1 in favore del Picerno. Recuperi 0’ pt e 4’ st

VIBO VALENTIA – Un gol di Nossa regala tre punti pesanti al Rende che in un colpo solo torna alla vittoria ma soprattutto aggancia in classifica il treno salvezza. Atteggiamento offensivo quello del Rende che si schiera con tre attaccanti (Giannotti, Vivacqua e Rossini) supportati dagli inserimenti da dietro di Scimia. In difesa conferma per Nossa al fianco di Bruno. Non stravolge l’impianto tattico Giacomarro che nel suo 3-5-2 si affida alla cerniera Kosovan-Pitarresi-Calamai per fare da filtro alla difesa e innescare le due punte Santaniello ed Esposito. Il terreno pesante caratterizza una partita che mette in palio punti pesanti con il Rende deve lasciare l’ultimo posto in classifica. L’impressione che sarà un match non esaltante dal punto di vista dei contenuti tecnici è chiara fin da subito. Far viaggiare la palla è quasi impossibile e così si assiste ad una serie infinita di lanci lunghi. A passare in vantaggio, dopo 11 minuti è il Rende che capitalizza uno schema su palla inattiva: batte Murati, palla che taglia tutta l’area di rigore, da dietro spunta Nossa che non lascia scampo a Pane. La formazione di Giacomarro, colpita a freddo, sbanda ma prova ad organizzare una risposta valida che arriva sempre sugli sviluppi di una palla inattiva ma il colpo di testa di Santaniello termina alto. L’occasione per il pari arriva ancora da una palla inattiva: calcia Melli inzuccata di Fontana e le dita di Savelloni evitano il peggio. 

Il Picerno comincia la seconda frazione in maniera agguerrita tanto che dopo 180 secondi Esposito si inventa un lob che termina alto di poco. Non si fa attendere la risposta del Rende: Giannotti va via in dribbling colpo di punta che termina sul palo, sulla palla vagante si avventa Collocolo . Rende ancora vicino al raddoppio. Questa volta è Pane a compiere un miracolo sulla botta di Rossini opponendosi con il corpo. Il Picerno cerca di rimettere a posto le idee e riprende a spingere anche se il Rende adesso si difende in maniera ordinata e attenta. Ci prova Santaniello con un’azione personale ma il tiro a giro termina a lato. Con i cambi Giacomarro cerca di invertire l’inerzia della gara ma trovare spazi, con un campo che va sempre più peggiorando, è  impossibile. Il copione del match non cambia: Picerno in forcing e Rende pronto a ripartire come al minuto 32 quando Origlio di testa manda fuori un cross di Vivacqua. Il Picerno le prova tutte anche la soluzione dalla distanza con Pitarresi che sfiora l’incrocio dei pali. Nei minuti di recupero il direttore di gara annulla un gol a Santaniello per un fallo in area al momento della battuta del calcio di punizione. 

Un pari che sta stretto al Rende. Apre Collocolo poi un rigore dubbio salva la V. Francavilla

Virtus Francavilla-Rende 1-1

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Costa; Tiritiello Marino (1’ st Nunzella) Caporale; Albertini Gigliotti (31’ st Marozzi) Bovo Mastropietro (16’ st Zenuni) Sparandeo; Vazquez, Perez (31’ st Baclet). A disp. Sottoriva, Poluzzi, Puntoriere. All: Trocini
RENDE (4-4-1-1): Savelloni; Vitofrancesco Nossa Bruno (20’ st Ampollini) Blaze (14’ st Ndiaye); Collocolo (14’ st Origlio) Murati Loviso Scimia; Rossini; Vivacqua (36’ st Morselli). A disp. Palermo, Maiorano, Cipolla, Libertazzi, Godano, Soomets, Drkusic. All: Guardia 
ARBITRO: Angelucci di Foligno
MARCATORI: 26’ pt Collocolo (R), 19’ st Vasquez (V, rig)
NOTE: Spettatori 1076. Ammoniti Collocolo (R), Blaze (R), Mastropietro (V) per gioco falloso, Caporale (V), Rossini (R) per proteste. Angoli 6-4 in favore della Virtus Francavilla. Recuperi 1’ pt e 5’ st

FRANCAVILLA FONTANA – Un punto che lascia l’amaro in bocca al Rende che ha intravisto la possibilità di centrare la prima vittoria esterna della stagione. Un rigore dubbio concesso dal direttore di gara ha costretto i biancorossi ad un pari che sta stretto ma che fa morale.

Trocini disegna una Virtus Francavilla con il 3-5-2 optando per Mastropietro sulla linea mediana e affidando alla coppia Vasquez-Perez le chiavi dell’attacco. Il Rende si schiera con un 4-4-1-1 con Loviso davanti alla difesa e Rossini impegnato nel supportare l’unica punta Vivacqua e abbassarsi sulla linea dei centrocampisti. 

Fasi iniziali che servono alle due squadre per studiarsi a distanza in attesa del momento e del varco giusto per colpire. La Virtus prova a fare la partita ma deve fare i conti con il pressing alto del Rende. I biancorossi la sbloccano al minuto 26: Rossini recupera una palla vagante, sfonda a destro e mette un pallone morbido sul secondo palo dove l’accorrente Collocolo deve solo spingere in rete. La risposta della Virtus Francavilla è scomposta e prevedibile. E’ il Rende che va vicino al raddoppio con Rossini che dal limite cerca un pallonetto che termina fuori. La Virtus Francavilla si sveglia nella seconda parte della prima frazione. Ci prova in due circostanze l’ex Gigliotti ma prima viene murato dalla difesa e successivamente non centra lo specchio della porta con un piattone al volo. La prima frazione si chiude con un calcio di punizione di Marino che non crea tanti problemi a Savelloni

La ripresa si apre con la Virtus alla ricerca del pari. Al 5’ Bovo imbecca Perez ma il tiro viene respinto in uscita bassa da Savelloni. E’ una Virtus più intraprendente e la conferma arriva da Vasquez che dal limite non centra lo specchio della porta. Poi tocca ancora a Perez ma Savelloni fa buona guardia. Il Rende si difende con ordine. Poi al minuto 18 l’episodio che cambia la gara: l’arbitro vede un fallo di Rossini in area e indica il dischetto nonostante le proteste dei biancorossi. Vasquez si incarica della battuta, traiettoria intuita da Savelloni ma palla che finisce in rete. Il pari galvanizza la Virtus che intensifica il forcing, mentre dalla parte opposta il Rende si mette a difesa della sua area cercando di ripartire in contropiede. Trocini butta nella mischia anche Baclet che si procura una palla gol su cross di Marozzi con un colpo di testa che sfiora il palo alla destra di Savelloni. Il Rende non vuole perdere e la Morselli al posto di Vivacqua potrebbe essere decisiva: prima dal limite costringe Costa alla deviazione in angolo, poi sfiora il di palo con un sinistro a giro. Finisce dopo cinque minuti di recupero con un punto per parte che muove la classifica.

Virtus Francavilla-Rende, parte la prevendita dei tagliandi

Il Rende Calcio comunica che la prevendita per la partita Virtus Francavilla Calcio-Rende di domenica 10 novembre alle ore 15, valevole per la 14ª giornata del campionato di Serie C girone C allo stadio “Giovanni Paolo II” di Francavilla Fontana, sarà attiva da domani mattina. Per il settore ospiti l’acquisto dei tagliandi sarà possibile, fino alle ore 19 di sabato 9 novembre, online oppure presso i seguenti punti vendita Vivaticket:.

  • REPLATZ
    INDIRIZZO: via Don Minzoni, 43/45 Rende
    TELEFONO: 342 7544853
    EMAIL: luigi.tenuta45@gmail.com
    ORARI: Lun-Dom: 08.30/23.00
  • ALL-IN POINT
    INDIRIZZO: via Piave, 54 Cosenza
    TELEFONO: +39 0984 1631720
    EMAIL: maruzzu6@libero.it
    ORARI: Lun-Dom: 09.00/20.00
  • BAR EDICOLA PERRI
    INDIRIZZO: via Sant’Antonio dell’Orto, 30/32 Cosenza
    TELEFONO: +39 0984 24040
    EMAIL: edicolaperri@libero.it
    ORARI: Lun-Sab: 06.30/21.00 Dom: 06.30/14.00
  • BAR PARISE
    INDIRIZZO: via Caloprese, 44 Cosenza
    TELEFONO: +39 0984 38155
    EMAIL: sogemsrlcs@yahoo.it
    ORARI: Lun-Sab: 06.00/21.00 Dom: 07.00/21.00
  • BAR DELLO STADIO
    INDIRIZZO: via degli Stadi, 133/135 Cosenza
    TELEFONO: +39 0984 1811977
    EMAIL: corradopucci.bds@virgilio.it
    ORARI: Lun-Dom: 06.30/21.00
  • BETALAND
    INDIRIZZO: viale Mancini snc Cosenza
    TELEFONO: 342 7544853
    EMAIL: luigi.tenuta45@gmail.com
    ORARI: Lun-Dom: 08.30/23.00
  • EUROBET CORNER
    INDIRIZZO: via Popilia, 250/N Cosenza
    TELEFONO: +39 0984 485456
    EMAIL: eurobet6359@gmail.com
    ORARI: Lun-Sab: 09.00/21.00 Dom: 08.30/21.00
  • INPRIMAFILA
    INDIRIZZO: via Marconi, 140 Cosenza
    TELEFONO: 0984 795699
    EMAIL: info@inprimafila.net
  • SPADAFORA NEW GAMES
    INDIRIZZO: Corso Luigi Fera, 20 Cosenza
    TELEFONO: +39 0984 412785
    EMAIL: intralot.cosenza@gmail.com
    ORARI: Lun: 14.00/21.00 Mar-Dom: 09.00/21.00

OSPITI
Biglietto Unico: € 10 + € 1.50 diritti prev.

PER L’ACQUISTO DEI BIGLIETTI E’ NECESSARIO ESIBIRE UN DOCUMENTO DI IDENTITÀ’ IN CORSO DI VALIDITÀ’.

INDICAZIONI PER RAGGIUNGERE LO STADIO “GIOVANNI PAOLO II” DI FRANCAVILLA FONTANA

da Aeroporto del Salento (BR): Strada Statale 379/Strada Statale 379 di Egnazia e delle Terme di Torre Canne/SS379 da Contrada Baroncino e Via Maestri del Lavoro d’Italia – SS7 in direzione di SP26 a Francavilla Fontana. Uscita Francavilla Fontana Nord da SS7 – SP26 in direzione di Via Suor Antonietta Zullino a Francavilla Fontana

da Bari: SS16 fino a Fasano. Uscita SS 16 da SS16 – SP9, SP16 e SP26 in direzione di Via Suor Antonietta Zullino a Francavilla Fontana

da Lecce: SS16 in direzione di SS613 – SS613 e SS7 in direzione di SP26 a Francavilla Fontana. Uscita Francavilla Fontana Nord da SS7

da Taranto: SS7 a Taranto da SS172 – SS7 in direzione di SP50 a Francavilla Fontana. Uscita Francavilla F. Ovest da SS7 – SP50 in direzione di Via Suor Antonietta Zullino a Francavilla Fontana

Al Rende non basta Rossini. A vincere è il Monopoli

Rende-Monopoli 1-2

RENDE (4-3-3): Savelloni; Vitofrancesco Germinio Bruno Blaze; Scimia (36’ st Godano) Murati (10’ st Loviso) Ndiaye (10’ st Collocolo); Rossini (26’ st Morselli) Vivacqua Giannotti. In panchina Palermo, Borsellini, Ampollini, Cipolla, Libertazzi, Nossa, Soomets, Drkusic. All: Guardia
MONOPOLI (3-5-2): Antonino; Ferrara De Franco Rota; Tazzer (16’ st Tuttisanti) Carriero (16’ st Mercadante) Giorno Piccinni Antonacci (31’ st Mariano); Fella (26’ st Salvemini) Cuppone (31’ st Pecorini). In panchina Milli, Menegatti, Maestrelli, Nina, Nanni. All: Scienza
ARBITRO: Marini di Trieste 
MARCATORI: 12’ pt Fella (M), 19’ pt Cuppone (M), 37’ pt Rossini (R)
NOTE: Spettatori 165 per un incasso di 765 euro. Ammoniti Tazzer (M), Ndiaye (R), Giannotti (R), Murati (R), Piccinni (M), Mercadante (M). Angoli 5-2 in favore del Monopoli. Recuperi 1’ pt e 3’ st

VIBO VALENTIA – Non serve la generosità al Rende per evitare il ko interno contro il Monopoli. La formazione biancorossa non allunga la striscia di risultati utili e si trova a dover fare i conti con una sconfitta anche questa volta difficile da mandare giù.

Rispetto alla gara di Catanzaro il Rende cambia una sola pedina nello scacchiere tattico: Rossini prende il posto di Morselli nel tridente offensivo al fianco di Giannotti e Vivacqua. Conferma per Murati in mezzo al campo con Loviso che parte dalla panchina. Scienza risponde con un 3-5-2 inedito a causa delle tante assenze con cui dover fare i conti. In attacco Fella e Cuppone saranno chiamati agli straordinari supportati da una linea di cinque centrocampisti guidati da Giorno. 

Il Monopoli cerca di sorprendere il Rende con un avvio di gara importante: colleziona due angoli, impegna Savelloni in una respinta a terra su tiro di Tazzer e poi trova il vantaggio su uno schema d’angolo che ha permesso a Fella, lasciato solo, di sfruttare la spizzata di Cuppone e portare in vantaggio i suoi. Lo svantaggio scuote il Rende che solo sessanta secondi dopo con Ndiaye sfiora il palo dalla media distanza e al minuto 18 con Rossini costringe Antonino ad un intervento sulla linea di porta che i giocatori biancorossi considerano dentro ma arbitro e guardalinee sono di parere opposto. E mentre il Rende protesta il Monopoli lo sorprende con una ripartenza che permette a Cuppone in girata di mettere il pallone alle spalle di Savelloni. La formazione biancorossa ha la necessità di ritrovare le posizioni sul terreno di gioco e riapre la partita al minuto 37 quando Rossini devia alle spalle di Antonino un cross di Vitofrancesco bravo a sfondare sull’out di destra. Adesso è il Rende che prova a diventare padrone del campo ma inevitabilmente si espone alle ripartenze del Monopoli: diagonale di Cuppone che termina fuori. 

Seconda frazione che si apre con un gioco spezzettato, tanti falli soprattutto in mezzo al campo e direttore di gara costretto ad intervenire con una certa frequenza. Il primo acuto porta la firma di Tazzer che con un tiro-cross costringe Savelloni a smanacciare in angolo. Il match nella fase centrale si cristallizza nei 30 metri centrali del terreno di gioco: il Rende prova a sfondare ma trova pochi spazi ed allora ci si affida alle palle inattive. Ci prova Loviso ma il tiro viene deviato in angolo dalla barriera. La risposta del Monopoli è firmata da Giorno che dal limite scheggia la parte alta della traversa. Il forcing finale del Rende è generoso ma poco produttivo: dalle parti di Antonino arrivano pochi palloni pericolosi.

Il Rende segna cinque reti nell’allenamento congiunto contro la Morrone

RENDE – Prosegue il percorso di crescita del Rende che nell’allenamento congiunto disputato oggi pomeriggio contro la Morrone, squadra che milita nel campionato di Eccellenza, ha segnato cinque reti ma soprattutto ha confermato le sensazioni positive che ne hanno accompagnato le ultime uscite di campionato. La formazione biancorossa ha disputato due tempi caratterizzati da un’ottima intensità atletica che hanno permesso di affinare giocate in velocità e combinazioni palla a terra provate nel corso del lavoro settimanale. Il tecnico Tricarico, in quest’ottica, ha fatto ruotare tutti gli uomini a disposizione nell’intento di dare minuti di autonomia e soprattutto confidenza con gli schemi di gioco anche a chi in questa fase sta trovando poco spazio. La volontà è quella di portare tutta la rosa allo stesso livello per avere, anche a partita in corso, soluzioni tecnico-tattiche di qualità. Nel corso delle due frazioni di gioco ad andare a rete sono stati Morselli, Libertazzi, Vivacqua (doppietta) e Rossini.