Categoria: news

Rende-Avellino, sono 23 i giocatori convocati dal tecnico Rigoli

Per la gara di domani contro l’Avellino valevole per la ventiseiesima giornata del campionato di Lega Pro il tecnico Rigoli ha convocato 23 giocatori

PORTIERI
1 Savelloni, 22 Borsellini, 12 Palermo

DIFENSORI
3 Ampollini, 6 Origlio, 13 Germinio, 21 Nossa, 15 Bruno, 2 Negri, 17 Blaze

CENTROCAMPISTI
5 Collocolo, 28 Navas, 11 Rossini, 8 Loviso, 19 Saveljevs, 27 Murati, 4 Cipolla

ATTACCANTI
24 Giannotti, 10 Godano, 20 Ndiaye, 9 Vivacqua, 7 Libertazzi, 23 Fornito

Rende-Avellino, aperta la prevendita dei tagliandi

Il Rende Calcio comunica che è aperta la prevendita dei tagliandi per la gara Rende-Avellino in programma domenica 23 febbraio alle ore 17,30 e valevole per la 27ª giornata del campionato di serie C. Si giocherà allo stadio “Luigi Razza” di Vibo Valentia.

Si ricorda che la vendita dei settori locali, sarà gestita unicamente dalla società Rende Calcio al botteghino dello stadio, pertanto non dovrà essere applicato alcun sovraprezzo per diritti di prevendita

Questi i prezzi dei settori aperti alla vendita: 

  • Tribuna Coperta Laterale 10 € + prevendita; Under 14 gratis
  • Tribuna coperta Centrale 15 € + prevendita; Under 14 gratis
  • Settore Ospiti – Gradinata: 10 € + prevendita; Under 14 gratis 

Per quanto riguarda il settore ospiti i tagliandi potranno essere acquistati mediante il circuito GO2 nei punti vendita accreditati reperibili sul sito www.go2.it e nei seguenti punti vendita.

La vendita del settore ospiti chiuderà alle ore 19 di sabato 22 febbraio.

Un punto voluto e cercato. Il Rende pareggia a Potenza

Potenza-Rende 2-2

POTENZA (3-4-3): Ioime; Sales Emerson Silvestri; Viteritti Dettori (12′ st Ricci) Coppola Coccia; Ferri Marini (1′ st Isgrò; 16′ st D’Angelo) França (12′ st Murano) Golfo (40′ st Gassama). A disp. Santopadre, Di Somma, Volpe, Longo, Panico, Grande, Souarè. All. Raffaele.
RENDE (4-2-3-1): Borsellini; Vitofrancesco (31′ st Ampollini) Germinio Bruno Origlio; Collocolo (28′ st Loviso) Murati; Vivacqua (8′ st Godano) Rossini Blaze (28′ st Saveljevs); Libertazzi. A disp. Savelloni, Palermo, Navas, Negri, Giannotti, Ndiaye, Cipolla. All. Rigoli.
ARBITRO: Rutella di Enna.
MARCATORI: 1’pt Libertazzi (R), 9′ pt Emerson (P), 2′ st Coccia (P), 49′ st Saveljevs (R).
NOTE: spettatori 2.837, compresi gli abbonati (1634) per un incasso di 23 mila euro. Ammoniti: Vivacqua (R), Sales (P), Origlio (R), Emerson (P), Ricci (P), Godano (R). Angoli 6-5 per il Potenza. Recupero, 1’pt, 6’st.

POTENZA – Un pari tutto cuore e determinazione. Il Rende sul filo di lana si aggrappa ad una intuizione di Saveljevs e torna da Potenza con un punto che muove la classifica ma soprattutto rappresenta un’iniezione di autostima importante. Rigoli cambia qualche pedina sullo scacchiere tattico del Rende. Germinio va far coppia con Bruno al centro della difesa mentre Blaze viene schierato sulla linea dei trequartisti al fianco di Rossini e Vivacqua. La partenza dei biancorossi è fulminante: passano solo sessanta secondi e Libertazzi, sfruttando un cross dalla destra, infila il pallone alle spalle di Ioime. Il tecnico Raffaele cambia subito l’impostazione del Potenza passando al 4-3-3 e al 9′ il Potenza pareggia: Emerson su calcio di punizione sfrutta un’indecisione di Borsellini. Il portiere biancorosso si riscatta due minuti dopo su Silvestri. Dopo il botta e risposta iniziale la gara cala di ritmo con una fase di gioco in cui le due squadre si annullano a vicenda. Nel finale di tempo, i biancorossi tentano di sorprendere il Potenza ma la retroguardia rossoblù fa buona guardia. L’avvio della ripresa è favorevole al Potenza: cross di Golfo e Coccia di testa porta in vantaggio i padroni di casa. Il Rende non si perde d’animo e cerca di prendere in mano l’iniziativa anche grazie ad una serie di cambi che ne favoriscono le giocate. Godano per poco non pesca il jolly dalla distanza, Murano scheggia il palo. Sui titoli di coda il Rende confezione l’impresa: punizione di Loviso, sponda di Germinio per Saveljevs che in diagonale pareggia.

Rigoli sprona il Rende: «Partita non facile ma dobbiamo crederci» – Audio

RENDE – Obiettivo fare punti per muove la classifica. Il Rende affronterà domani il Potenza con questo imperativo ben impresso nella mente. Il tecnico Pino Rigoli ha preparato il match con lo scrupolo e l’attenzione che merita. «Questo è il nostro spirito, abbiamo lavorato nel corso della settimana per questo obiettivo. Sappiamo che non sarà una partita facile ma dovremo fare il massimo per portare a casa un risultato positivo».

Potenza-Rende, sono 22 i giocatori convocati dal tecnico Rigoli

Per la gara di domani contro il Potenza valevole per la ventiseiesima giornata del campionato di Lega Pro il tecnico Rigoli ha convocato 22 giocatori

PORTIERI
1 Savelloni, 22 Borsellini, 12 Palermo

DIFENSORI
3 Ampollini, 6 Origlio, 13 Germinio, 31 Vitofrancesco, 15 Bruno, 2 Negri, 17 Blaze

CENTROCAMPISTI
5 Collocolo, 28 Navas, 11 Rossini, 8 Loviso, 19 Saveljevs, 27 Murati, 4 Cipolla

ATTACCANTI
24 Giannotti, 10 Godano, 20 Ndiaye, 9 Vivacqua, 7 Libertazzi

Lega Pro, calendario playoff e playout 2019/20

La Lega Pro rende noto il calendario della Fase Finale del Campionato Serie C per la stagione sportiva 2019-2020:

PLAY OFF

FASE PLAY OFF DEL GIRONE
1° Turno – Gara unica venerdì 1 maggio 2020
2° Turno – Gara unica martedì 5 maggio 2020

FASE PLAY OFF NAZIONALE
1° Turno – Gara di Andata domenica 10 maggio 2020
1° Turno – Gara di Ritorno mercoledì 13 maggio 2020

2° Turno – Gara di Andata domenica 17 maggio 2020
2° Turno – Gara di Ritorno mercoledì 20 maggio 2020

FINAL FOUR
Semifinali – Gara di Andata domenica 24 maggio 2020
Semifinali – Gara di Ritorno giovedì 28 maggio 2020

Finale – Gara di Andata martedì 2 giugno 2020
Finale – Gara di Ritorno domenica 7 giugno 2020 

PLAY OUT
Gara di Andata sabato 9 maggio 2020
Gara di Ritorno sabato 16 maggio 2020

Potenza-Rende, le informazioni per l’acquisto dei tagliandi settore ospiti

La società Rende Calcio rende noto che dalle ore 12 di martedì 11 febbraio sarà possibile acquistare i biglietti del settore ospiti, senza obbligo di Fidelity Card, nei punti vendita Go2 e online su boxol.it al prezzo di €10 + diritti di prevendita. Saranno disponibili fino alle ore 19 di sabato 15 febbraio.

La stampa dell’avvenuto acquisto rappresenterà il titolo d’accesso per l’evento e pertanto dovrà essere necessariamente presentato integro al controllo accessi dell’impianto, insieme al Documento d’identità in corso di validità.

Si informa, inoltre, che non sarà disponibile la vendita dei biglietti per il Settore Ospiti il giorno della gara presso lo stadio, pertanto, è assolutamente sconsigliato recarsi a Potenza senza aver preventivamente acquistato il biglietto d’ingresso.

Un pari che lascia l’amaro in bocca. Il Rende porta a casa un punto

Rende-Paganese 0-0

RENDE (4-3-3): Borsellini; Vitofrancesco Nossa Bruno Origlio; Collocolo Murati (39’ st Loviso) Rossini; Vivacqua (32’ st Navas)  Libertazzi (32’ st Saveljevs) Giannotti. In panchina Savelloni, Palermo, Ampollini, Godano, Germinio, Negri, Blaze, Ndaye. All. Rigoli
PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Sbambato Stendardo Panariello; Carotenuto (43’ st Schiavino) Bramati (9’ st Caccetta) Capece Gaeta (43’ st Bonavolontà) Perri; Diop Alberti (23’ st Calil). In panchina Bovenzi, Scevola, Cavucci, Acampora, Musso. All: Erra
ARBITRO: Maggio di Lodi
NOTE – Spettatori 152 per un incasso di 820 euro. Ammoniti Bramati (P), Libertazzi (R), Caccetta (P). Angoli 4-4. Recuperi 2’ pt e 5’ st

VIBO VALENTIA – Un pareggio che muove la classifica e lascia anche qualche rammarico ad un Rende che nonostante tutto ha provato a battere la Paganese. Alla formazione di Rigoli è mancato l’acuto decisivo, quello che poteva valere tre punti pesanti. Il tecnico, che per l’occasione ha recuperato diversi giocatori, si è affidato al tridente Vivacqua-Libertazzi-Giannotti con Murati confermato nel ruolo di play davanti alla difesa. Erra ha schierato una Paganese accorta con Diop e Alberti terminali offensivi. 

Nei primi venti minuti è il Rende a fare la partita cercando di imprimere un ritmo intenso al match. Nell’arco di sessanta secondi i biancorossi vanno per due volte vicini al gol: incursione di Giannotti tiro a giro dal limite che viene deviato in angolo da un difensore. sugli sviluppi del corner cross di Vitofrancesco dall’out destro per Rossini appostato sul secondo palo, colpo di testa che scheggia la base del palo. Scampato il pericolo la Paganese alza la soglia dell’attenzione e compatta ulteriormente il 3-5-2 affidandosi prevalentemente alle sventagliate di Stendardo per scavalcare il centrocampo e innescare Diop e Alberti. Proprio Alberti, minuto 29, non sfrutta un’uscita avventata di Borsellini, il suo colpo di testa viene deviato da Nossa in angolo. 

Nella ripresa, dopo l’ennesima iniziativa di Giannotti che però trova sulla sua strada un attento Baiocco che sventa la minaccia, prevale da entrambe le parti il timore di compromettere la gara. Ecco che allora gli spazi a disposizione si riducono ulteriormente e non bastano tutta una serie di cambi per invertire la tendenza. Il match subisce un’impennata nei minuti finali anche grazie all’ingresso in campo di Loviso. Un calcio di punizione dal limite del centrocampista termina non lontano dal montante alla sinistra di Baiocco, poi l’occasionissima il Rende la confeziona al minuto 41: palla in mezzo di Giannotti, Saveljevs sceglie bene il tempo dell’impatto, Baiocco compie un mezzo miracolo respingendo in tuffo.

E’ l’ultima fiammata della gara. Il Rende porta a casa un punto e si proietta alla gara di domenica contro il Potenza.

Rende pronto per la Paganese. Rigoli: «Dobbiamo muovere la classifica»

RENDE – «Abbiamo lavorato bene, sappiamo come interpretare la partita». Ha le idee chiare il tecnico del Rende Pino Rigoli alla vigilia della gara contro la Paganese. Un match non facile che la formazione biancorossa affronterà con la consapevolezza dei propri mezzi e con un lavoro intenso portato avanti in questi giorni.

«Abbiamo avuto la possibilità di dare una certa continuità sapendo di poter contare anche sul rientro di diversi giocatori assenti nell’ultima di campionato – prosegue Rigoli – E’ stata una settimana proficua sotto diversi punti di vista, adesso ci aspetta il verdetto del campo».