Rende un altro ko amaro. Il Trapani si aggrappa ad Evacuo

Rende-Trapani 0-1

RENDE (3-4-3): Borsellini; Germinio Maddaloni Blaze (32’ st Zivkov); Viteritti Franco Awua (7’ st Cipolla) Giannotti; Borello (44’ st Leveque) Vivacqua Rossini (32’ st Bonetto). In panchina Savelloni, Palermo, Minelli, Laaribi, Calvanese, Crusco. All: Modesto

TRAPANI (4-3-3): Dini; Scrugli (32’ st Ramos)Da Silvia Scognamillo Lomolino (37’ st Franco); Aloi Toscano Costa Ferreira; Ferretti Evacuo Fedato (12’ st Tulli). In panchina Cavalli, Ferrara, Mulè, Tolomello, D’Angelo, Golfo, Mastalli. All: Italiano. 

ARBITRO: Zingarelli di Siena

MARCATORI: 25’ st Evacuo (T)

NOTE: Spettatori 300 circa. Ammoniti Awua (R), Giannotti (R), Aloi (T), Germinio (R). Angoli 3-1 in favore del Trapani. Recuperi 0’ pt e 6’ st

VIBO VALENTIA – Vince il Trapani, recrimina il Rende. Un gol di Evacuo consente ai siciliani di consolidare il secondo posto e, probabilmente, condanna il Rende a salutare i playoff. Nella penultima di campionato i biancorossi incassano un ko che sicuramente non meritavano alla fine di una gara giocata a fasi alterne ma allo stesso livello della vicecapolista. La differenza l’ha fatta Evacuo.

Modesto deve fare a meno di Actis Goretta, infortunato, e Sabato, squalificato. Rossini viene avanzato nel tridente, Giannotti schierato a centrocampo e Blaze a completare la linea difensiva. Italiano risponde con un tridente pesante composto da Ferretti, Evacuo e Fedato con Costa Ferreira libero di inserirsi da sinistra. Le due squadre hanno in comune l’obiettivo di fare risultato: il Rende per alimentare la volata playoff, il Trapani per blindare il secondo posto.

Il primo brivido al Rende lo porta Costa Ferreira che dopo 13 minuti dal limite sfiora la traversa con un destro velenoso. Italiano chiede alla sua squadra di pressare alto ma il Rende esce bene palla al piede. Ma è il Trapani a rendersi ancora pericoloso: nel giro di pochi secondi prima Ferretti sfiora il montante e successivamente Costa Ferreira centro in piano il palo dalla media distanza. Alla mezz’ora è ancora la formazione di Italiano a cercare la via della rete ma Evacuo lanciato a campo aperto viene fermato da una perfetta uscita di Borsellini. 

Il Rende inizia la ripresa con un piglio diverso. Dopo nemmeno un giro di lancette Vivacqua dal vertice sinistro dell’area strozza troppo la conclusione e sfiora solo il palo. La squadra di Modesto sembra essere più brillante e mette in difficoltà un Trapani che contestualmente ha arretrato il baricentro della propria manovra. Ne è logica conseguenza la combinazione in verticale Cipolla-Vivacqua con il tocco d’esterno dell’attaccante che sfiora il palo a Dini battuto. La risposta del Trapani non si fa attendere: Toscano rifinisce per Evacuo mezza rovesciata bella da vedere ma poco incisiva. L’attaccante del Trapani si rifà al minuto 25 sfruttando un ottimo cross di Scrugli e un’errata lettura della difesa del Rende che lo ha lasciato tutto solo a colpire di testa. La formazione di Modesto ha la grande occasione per rimettere la gara in carreggiata al minuto 35: Borello serve un assist importante a Bonetto che calcia a botta sicura ma Dini con una mano firma un vero e proprio miracolo. Il Rende ci crede e si butta in avanti alla ricerca del pari. Annullato un gol a Cipolla per una dubbia posizione di offside nonostante le proteste del tecnico Modesto e i tutta la panchina. Non bastano i sei minuti di recupero concessi per evitare la sconfitta.

One comment

  1. una andata alla grande , un ritorno con tanta amarezza non si è raggiunto l ‘obbiettivo dei play off pazienza ci rifaremo il prossimo anno

Commenta...