Categoria: news

Rende, sconfitta amara. Il derby alla Vibonese

Vibonese-Rende 1-0

VIBONESE (4-3-1-2): Zaccagno; Finizio Malberti Silvestri Tito; Prezioso (27’ st Ciotti); Obodo Scaccabarozzi; Melillo (17’ st Maciucca); Allegretti (6’ st Collodel) Bubas. In panchina Mengoni, Franchino, çani, Donnarumma, Taurino, Filogamo, D’Agostino, La Ragione, Buonocore. All: Orlandi

RENDE (3-4-3): Borsellini; Germinio (38’ st Leveque) Minelli Blaze (16’ st Zivkov); Viteritti Franco Rossini Giannotti; Borello Actis Goretta (16’ st Negro) Vivacqua. In panchina Savelloni, Palermo, Maddaloni, Laaribi, Calvanese, Bonetto. All: Modesto

ARBITRO: Cudini di Fermo

MARCATORI: 7’ pt Silvestri (V), 

NOTE – Spettatori 1074 per un incasso di 5335 euro. Ammoniti Germinio (R), Blaze (R). Angoli 4-3 in favore del Rende. Recuperi 0’ pt e 5’ st

VIBO VALENTIA – Ancora un ko per il Rende che questa volta è costretto a cedere i tre punti alla Vibonese alla fine di un derby intenso e combattuto. A decidere la gara la rete di Silvestri nel primo tempo, poi in campo la partita l’ha fatto la formazione di Modesto che però non è riuscita a concretizzare il grande possesso palla. 

Orlandi, viste le assenze on cui deve fare i conti, si affida ad un 4-3-1-2con Prezioso posizionato alle spalle della coppia d’attacco Allegretti-Bubas. Sul fronte Rende conferma per il 3-4-3 con Modesto che schiera Blaze sulla linea difensiva, Rossini a centrocampo al fianco di Franco, tridente offensivo Borello-Actis Goretta-Vivacqua. Dopo un buon inizio del Rende con un pressing alto che ha creato qualche difficoltà alla Vibonese, sono gli uomini di Orlandi a passare in vantaggio: calcio d’angolo battuto da Tito, Silvestri trova lo spazio ed il tempo giusto e di testa mette la palla alle spalle di Borsellini. Il Rende prova a reagire con Vivacqua che intercetta un pallone vagante, assist per Actis Goretta che prova la botta dal limite ma Zaccagno fa buona guardia. Il match è piacevole con le due squadre che cercano costantemente la giocata: minuto 17 Melillo dai trenta metri cerca l’incrocio dei pali ma trova l’ottima reazione di Borsellini che devia in angolo. Il Rende a questo punto cerca di prendere in mano le redini del gioco confezionando in rapida successione tre palle-gol: Giannotti dal limite, Zaccagno è attento, Rossini al volo indirizza bene il diagonale ma sfiora il montante, chiude Borello ma anche questa volta il pallone scheggia il montante. Il Rende pareggia ma la rete di Actis Goretta viene annullata per una presunta spinta dello stesso attaccante ai danni di Silvestri. La ripresa si apre seguendo il medesimo copione della prima frazione: Rende a fare la partita, Vibonese tutta dietro la linea della palla pronta a ripartire. Ancora un gol annullato ad Actis Goretta, che deposita in rete dopo un errore della difesa, ma questa volta per l’assistente l’attaccante è in fuorigioco. Modesto butta nella mischia anche Negro per dare più sostanza al reparto offensivo con il Rende che staziona stabilmente nella metà campo della Vibonese. Il neo entrato ci prova da dentro l’area di rigore ma non sorprende Zaccagno. I biancorossi collezionano due angoli consecutivi ma a far paura è ancora Silvestri che sugli sviluppi di una palla inattiva impegna Borsellini. Il forcing del Rende produce al minuto 36 un’altra occasione con Vivacqua dal limite ma Zaccagno devia in angolo. Dentro anche Leveque nei minuti finali. Ma il gol del pari non arriva.

Modesto pensa positivo: «Non è gara da ultima spiaggia. Il gol? Dobbiamo solo sbloccarci»

RENDE – «Non è una gara da ultima spiaggia ma vale tanto per la corsa playoff». Francesco Modesto introduce così il derby di domani contro la Vibonese, vero e proprio scontro diretto per un lasciapassare per la post season.

«Dovremo essere bravi ad interpretare la partita e superare senza ansie le difficoltà. Il gol? Sono convinto che ci dobbiamo solo sbloccare – prosegue l’allenatore del Rende – Sarei preoccupato se i miei giocatori faticassero a costruire azioni da gol, abbiamo solo bisogno che l’episodio ci favorisca».

Vibonese-Rende, sono 21 i giocatori convocati

Il tecnico Francesco Modesto ha convocato 21 giocatori per la gara di domani contro la Vibonese

PORTIERI
1 Savelloni, 22 Borsellini, 12 Palermo

DIFENSORI
3 Maddaloni, 24 Calvanese, 13 Germinio, 23 Sabato, 6 Minelli

CENTROCAMPISTI
20 Laaribi, 2 Viteritti, 16 Franco, 17 Blaze, 32 Bonetto, 31 Zivkov

ATTACCANTI
18 Borello, 15 Giannotti, 14 Leveque, 10 Actis Goretta,9 Vivacqua, 29 Negro, 11 Rossini

Vibonese-Rende, parte la prevendita dei tagliandi

RENDE – Il Rende Calcio comunica che è attiva da oggi la prevendita dei tagliandi per la gara Vibonese-Rende in programma domenica 17 marzo alle ore 18,30 e valevole per la trentunesima giornata di campionato di Serie C.

Per quanto riguarda il settore ospiti i tagliandi potranno essere acquistati senza l’obbligo della tessera del tifoso, al costo di 12 euro compresi i diritti di prevendita, mediante il circuito GO2 nel seguente punto vendita:

  • In Primafila via G. Marconi 140, Cosenza – tel: 0984795699  

La vendita chiuderà alle ore 19 di sabato 16 marzo.

Il Rende non brilla. La Sicula Leonzio ne approfitta

Rende-Sicula Leonzio 0-2

RENDE (3-4-3): Borsellini; Germinio Minelli Sabato (30’ st Giannotti); Viteritti Awua Franco Zivkov (1’ st Blaze); Borello Negro (1’ st Actis Goretta) Vivacqua (1’ st Rossini). In panchina Savelloni, Palermo, Maddaloni, Bei, Leveque, Laaribi, Calvanese, Bonetto. All: Modesto

SICULA LEONZIO (3-5-2): Pane; Laezza Aquilanti Ferrini; D’Angelo (48’ st Petta) Marano (32’ st D’Amico) Esposito (17’ st De Rossi) Megelaitis Squillace; Dubickas (48’ st Rossetti) Miracoli (32’ st Russo). In panchina Polverino, Talarico, Milesi, Giunta, Cozza, Russo, Gammone, Vitale. All: Bonfatto (Torrente squalificato)

ARBITRO: Collu di Cagliari

MARCATORI: 8’ pt D’Angelo (S), 27’ pt Ferrini (S)

NOTE: Spettatori 142 per un incasso di 430 euro. Ammoniti Aquilanti (S), Awua (R), Actis Goretta (R), Franco (R), Marano (S), Minelli (R), Pane (S). Angoli 7-5 in favore del Rende. Recuperi 1’ pt e 5’ st

VIBO VALENTIA –  Fa un passo indietro il Rende che subisce uno stop amaro contro la Sicula Leonzio e rimanda la possibilità di consolidare la propria posizione in una corsa, quella per i playoff, che adesso si fa veramente affollata. Due reti subite nel primo tempo, alcuni errori sotto porta degli attaccanti e decisioni arbitrali decisamente dubbie hanno fatto il resto. Modesto conferma per nove-undicesimi la squadra che ha ben figurato nel derby con il rientro di Minelli in difesa e l’inserimento di Zivkov sulla corsia mancina. Torrente risponde con un 3-5-2 che gli garantisce densità a centrocampo e affida alla coppia Dubickas-Miracoli le chiavi dell’attacco.  A rompere gli indugi è la Sicula Leonzio che impiega poco meno di otto minuti per portarsi in vantaggio: percussione di Marano scarico su Miracoli che favorisce l’inserimento di D’Angelo freddo davanti a Borsellini a mettere il pallone in rete. Il Rende colpito a freddo prova a reagire sull’asse Borello-Negro ma il colpo di testa dell’attaccante termina alto. La formazione di Modesto cerca di rientrare in partita provando a prendere in mano le redini del gioco: un colpo di testa di Zivkov da posizione defilata viene respinto da Pane. Al minuto 20 la grande occasione per i biancorossi: Borello sfonda a destra palla per Negro che solo davanti al portiere manda fuori. Nel momento migliore del Rende arriva il raddoppio della Sicula Leonzio: Ferrini da oltre 25 metri si inventa un tiro che termina la sua corsa sotto l’incrocio dei pali. I biancorossi soffrono e la Sicula sfiora la terza rete con Miracoli ma questa volta Borsellini smanaccia in angolo. Sul finire del tempo colpo di testa di Borello ma la palla termina a lato. Ad inizio ripresa Modesto rivoluziona  la squadra inserendo Actis Goretta e Rossini in avanti e Blaze sulla corsia mancina. Il Rende al minuto 19 ha la grande occasione per riaprire la partita: calcio di punizione di Franco respinta goffa di pane sui piedi di Borello che da due metri manda alto. Viene annullato un gol ad Actis Goretta per un fallo dubbio ai danni di Squillace, si accende un parapiglia con Franco e Marano che vengono ammoniti. Modesto si gioca anche la carta Giannotti. Al minuto 38 ancora un gol annullato al Rende per una dubbia posizione di fuorigioco di Minelli autore dell’ultimo tocco dopo un mischione in area. Alcune decisione arbitrali creano tensione in campo con un gioco spezzettato che non consente ai biancorossi di rimediare ad una sconfitta da cancellare nel più breve tempo possibile. 

Modesto sprona il Rende: «Ok brillanti e determinati ma voglio più cinismo» (Video)

RENDE – Sarà un test-match importante quello di domani contro la Sicula Leonzio per il Rende che vuole fortemente dare continuità ai propri risultati dopo la vittoria contro la Virtus Francavilla e il pari nel derby contro la Reggina. Un modo per certificare che il periodo poco brillante è stato definitivamente archiviato e che la formazione di Modesto si candida come l’outsider di questo finale di stagione.

«Siamo tornati ad essere brillanti e determinati. Adesso dai miei pretendo un maggiore cinismo quando ci troviamo vicino alla porta a cominciare dalla gara contro la Sicula Leonzio».

Rende-Sicula Leonzio, sono 23 i giocatori convocati

Il tecnico Francesco Modesto ha convocato 23 giocatori per la gara di domani contro la Sicula Leonzio

PORTIERI
1 Savelloni, 22 Borsellini, 12 Palermo

DIFENSORI
3 Maddaloni, 24 Calvanese, 13 Germinio, 7 Bei, 23 Sabato, 6 Minelli

CENTROCAMPISTI
20 Laaribi, 2 Viteritti, 16 Franco, 17 Blaze, 32 Bonetto, 21 Awua, 31 Zivkov

ATTACCANTI
18 Borello, 15 Giannotti, 14 Leveque, 10 Actis Goretta,9 Vivacqua, 29 Negro, 11 Rossini

Rende-Sicula Leonzio si giocherà al “Razza” di Vibo Valentia

Il Rende Calcio comunica che la gara Rende-Sicula Leonzio, valevole per la trentesima giornata del campionato di Serie C girone C, in programma domenica 10 marzo si giocherà al “Luigi Razza” di Vibo Valentia con inizio fissato alle 14,30.

La decisione è stata presa dopo la richiesta avanzata dal Rende Calcio per esigenze organizzative e dopo l’accordo intercorso tra le due società.

Rende-Sicula Leonzio, parte la prevendita dei tagliandi

Il Rende Calcio comunica che da domani è attiva la prevendita dei tagliandi per la gara Rende-Sicula Leonzio in programma domenica 10 marzo alle ore 14,30 e valevole per la trentesima giornata del campionato di serie C. I biglietti potranno essere acquistati secondo le seguenti modalità e orari:

sabato botteghino stadio “Marco Lorenzon”:

  • dalle ore 10 alle ore 12
  • dalle ore 15 alle ore 18 

domenica recandosi al botteghino dello stadio “Luigi Razza” di Vibo Valentia:

  • dalle ore 10 in poi 

Questi i prezzi dei tre settori aperti alla vendita: 

  • Tribuna unica: Adulti 15 €; Donne 10 €; Ragazzi (15-18 anni) 10 €; Ragazzi (0-14 anni) gratis
  • Curva Locali: Adulti 10 €; Donne 5 €; Ragazzi (15-18 anni) 5 €; Ragazzi (0-14 anni) gratis
  • Settore Ospiti: Adulti 10 €; Donne 5 €; Ragazzi (15-18 anni) 5 €; Ragazzi (0-14 anni) gratis. A questi verrà applicati il diritto di prevendita

Per quanto riguarda il settore ospiti i tagliandi potranno essere acquistati mediante il circuito GO2 e nei seguenti punti vendita:

  • Tabaccheria “Santagati Adamo” viale Riccardo da Lentini 67

I tifosi potranno acquistare i tagliandi senza alcun tipo di carta di fidelizzazione o tessera del tifoso. La vendita chiuderà alle ore 19,30 di sabato 9 marzo.

Modesto promuove il suo Rende: «Abbiamo giocato in maniera spettacolare» (VIDEO)

REGGIO CALABRIA – Un pareggio che forse lascia l’amaro in bocca al Rende protagonista di una gara in cui qualità delle giocate, intensità e attenzione tattica hanno avuto un ruolo predominante. Il tecnico Modesto nella sua Reggio Calabria (che non lo ha dimenticato dedicandogli un tributo importante) ritrova il suo Rende e non lesina complimenti ai suoi ragazzi.

«Faccio i complimenti ai miei giocatori. Avevo paura che qualcuno potesse avere un po’ di sbandamento, considerati i tanti giovani in rosa e che si giocava in diretta televisiva. E invece abbiamo giocato bene, con buon livello tecnico. La prima mezz’ora è stata uno spettacolo, mi sono divertito».

La conferenza stampa del tecnico Modesto